Test Protezione Interfaccia
e Protezione Generale

Media Tensione CEI 0-16 (MT), Bassa Tensione CEI 0-21 (BT) e varianti

Verifiche del sistema SPI e SPG: la manutenzione è obbligatoria!

Nell’ambito della manutenzione, dove la nostra azienda è attiva da anni ed in particolar modo sugli impianti di media tensione, possiamo offrire servizi quali Test e Prove su inverter, sistemi di protezione di interfaccia e prove per i sistemi di accumulo.

Ti offriamo le nostre competenze e la nostra professionalità, provvedendo alle verifiche e al collaudo dei tuoi sistemi, nel rispetto della normativa vigente.

Delibera del 22/12/2016 786/2016/R/eel AEEGSI ARERA

Verifica sistemi di protezione di interfaccia (SPI) con "Cassetta prova relè certificata”

Tutti gli utenti attivi connessi alla rete MT o BT, con sistemi di produzione maggiori di 11,08 kW e SPI esterni devono eseguire i test funzionali sul SPI ogni 5 anni, mediante cassetta prova relè dedicata e certificata e poi completare la pratica sul portale produttori del distributore.

Tutti gli utenti attivi connessi alla rete MT o BT con sistemi di produzione fino a 11,08 kW e SPI integrato nell’inverter devono eseguire le prove tramite autotest ogni annoe riportarlo sul portale produttori del distributore.

Delibera del 07/04/2020 119/2020/R/eel AEEGSI ARERA

Integrazione e rettifica di errori materiali all’allegato A alla deliberazione dell’autorità 566/2019/R/eel, modifica all’allegato C alla deliberazione dell’autorità ARG/ELT733/08

Qualora siano installati ex novo PG e DG, le prove non possono essere eseguite con il pulsante di sgancio, ma secondo la norma CEI 0-16 allegato C.

 

Normative di riferimento
- Utenti attivi allacciati in media tensione CEI 0-16;
- Utenti attivi allacciati in bassa tensione CEI 0-21.





SANZIONI

In caso di mancata effettuazione delle verifiche, il gestore di rete, nel corso del primo mese successivo alla scadenza, invia ai soggetti interessati un ultimo sollecito per l’effettuazione delle medesime, attraverso il portale informatico previsto dal TICA ovvero a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno ovvero a mezzo posta elettronica certificata.

Qualora i soggetti interessati non effettuino le verifiche entro un mese dal ricevimento del sollecito, il gestore di rete ne dà comunicazione al GSE che provvede a sospendere l’erogazione degli incentivi qualora previsti e le convenzioni di scambio sul posto e di ritiro dedicato ove presenti.

Affidati a noi

Richiedi il preventivo gratuito