Importante commessa estera per ETM che è stata protagonista del piano di ammodernamento della metropolitana di Glasgow, per ciò che riguarda la realizzazione di quadri di stazione nonché la progettazione e creazione di un simulatore per quadri elettrici.

La metropolitana di Glasgow, la quale trasporta 13 milioni di passeggeri ogni anno per 15 stazioni totali, sta subendo il più importante programma di modernizzazione degli ultimi 30 anni.

Iniziativa nata grazie al gestore della rete Strathclyde Partnership for Transport (SPT), si è tradotta in una realtà con il consorzio Stadler Bussnang AG / Ansaldo STS, il quale si è aggiudicato i contratti per l’ammodernamento.

Il contratto da 200 milioni di sterline riguarda la fornitura di nuovi treni, segnaletica, attrezzature, infrastruttura al fine di offrire un ambiente più moderno, accogliente e sicuro per i passeggeri.

Lavori realizzati da ETM

Nell’ambito dei lavori di ammodernamento della metropolitana di Glasgow ETM ha creato un simulatore per quadri elettrici, ovvero un software associato ad un hardware in grado di simulare l’invio e la ricezione di segnali elettrici, al fine di verificare che il cablaggio e la funzionalità del quadro elettrico siano rispondenti alle specifiche di progetto.

Oltre alla verifica delle funzionalità elettriche il simulatore, comunicando con il sistema di supervisione dell’impianto, permette di controllarne la corretta implementazione anche in assenza della connessione con i quadri elettrici in oggetto.

Per maggiori informazioni sul piano di ammodernamento per la metropolitana di Glasgow consulta il sito http://www.spt.co.uk/subway/modernisation/